Il primo Cartoon e la prima Biblioteca digitale dedicata ai Monti Prenestini

Il Viaggio di Gregorovius è un cartone animato prodotto dalla Cooperativa Le Ginestre Onlus arl con l’intento di valorizzare il Sistema Bibliotecario Prenestino e il suo territorio. Il protagonista del viaggio alla scoperta di  San Cesareo, Zagarolo, Palestrina, Cave e Genazzano è rappresentato da una divertente caricatura del noto storico tedesco Ferdinand Gregorovius e il suo cane Moringa, i quali incontreranno diverse tipologie umane durante la loro avventura, dalla brigantessa alla divertente locandiera, passando per il letterato, il paesano, l’archeologo, il capopopolo

Perché un cartone animato e perché Gregorovius

La scelta del cartoon è stata dettata dall’esigenza di costruire un più efficace linguaggio per comunicare la storia, la cultura e il Sistema Bibliotecario Prenestino in particolare alle giovani generazioni. Mentre la scelta del protagonista è stata determinata dalle caratteristiche dello storico Gregorovius, il quale nato in Germania a Neidenburg il 19 gennaio 1821 (oggi Polonia) e morto a Monaco di Baviera il 1 maggio 1891, famoso per i suoi studi sulla Roma Medievale, aveva dedicato ai luoghi da noi descritti un suo testo “Passeggiate per l’Italia”. Uomo affascinante e colto, visse a Genazzano per tre mesi nella metà del ‘800 e da qui si mosse alla scoperta dei prenestini e della Ciociaria, caratterizzato da un forte stile letterario non si limitava alla ricostruzione storica di stampo accademico, ma accompagnava le sue descrizione da narrazioni di tipo proto-sociologico sulle popolazioni, la loro lingua e le loro tradizioni.

La Prima Biblioteca digitale e Web App dedicata alle fonti autorevoli che nei secoli passati hanno descritto San Cesareo, Zagarolo, Palestrina, Cave e Genazzano

All’interno del progetto sono previste più azioni, fra di esse quella della Biblioteca digitale, che ha visto i nostri esperti impegnati in una rigorosa ricerca che li ha portati a spulciare negli archivi e biblioteche comunali con lo scopo di dematerializzare e rendere fruibili testi antichi sul nostro territorio, con l’obiettivo da una parte di conservare queste memorie e dall’altra rendere la costruzione delle tradizioni comunitarie sempre più partecipata. Tant’è che in riferimento a quest’ultimo aspetto abbiamo deciso di costruire all’interno della pagina dedicata alla Biblioteca, anche una funzione interattiva che permetterà agli utenti di registrarsi al portale e fornire anche loro i propri contributi testuali e fotografici.

Eventi finali nelle Biblioteche Comunali destinati alle scuole

Come ultima azione sono previsti una serie di eventi da realizzarsi nelle biblioteche comunali, che vedranno la proiezione del Viaggio di Gregorovius, animata da attori professionisti ed educatori che intratterranno gli studenti degli Istituti Compresivi dei comuni afferenti al progetto con experience ludiche didattiche sia tradizionali che digitali.